fbpx
 

Rif.2298 – Bilocale in vendita a Gattinara (VC)

Rif.2298 – Bilocale in vendita a Gattinara (VC)
Camere 1 Bagni 1 Tipologia Appartamento Superficie m² 81 Locali 2 Cucina Angolo cottura Piano Ultimo Piano Piani Totali 5 Ascensore SI Box Nessuno Posto auto Nessuno Giardino Nessuno Anno di costruzione 2020 Condizioni Ottime Riscaldamento Autonomo a metano Climatizzazione No Classe energetica Classe A1 (Ep nren 8 Kwh/m²/anno) Data aggiornamento 29/01/2020

Con terrazzo coperto, ultimo piano!


Una bellissima ristruttturazione in centro a Gattinara (VC), in Piazza Italia, nel cuore storico della città.
Il complesso residenziale è costituito da 14 appartamenti di varie metrature (monolocali, bilocali e trilocali), alcuni su due livelli, con soppalco in legno o in ferro.
La corte comune interna ha 9 autorimesse indipendenti e posti auto. L’ accesso carraio e pedonale è situato su Piazza Italia e il collegamento agli ingressi dei singoli alloggi avviene attraverso una scala comune, un ascensore e delle scale indipendenti.
L’esecuzione dell’opera prevede l’applicazione di tecniche costruttive ed impianti tecnologici rivolti ad un comfort abitativo elevato, nel rispetto delle norme sul risparmio e contenimento energetico.

UNITA’ A14 – BILOCALE – Piano Quarto/Quinto: MQ.81
Ingresso su salotto, disimpegno, cucina abitabile, anti bagno, bagno e camera da letto; dalla cucina, una bellissima scala conduce al piano quinto ed ultimo, dove si può ammirare la vista del centro storico da un magnifico terrazzo coperto!

Possibilità di abbinamento di posti auto in proprietà nella corte ad Euro 10.000.
Cantine a partire da Euro 2.000.
Autorimesse ad Euro 15.000 e ad Euro 20.000.

 
VARIE


In costruzione, attualmente la residenza è ad un rustico molto avanzato.
Ottime finiture. Palazzina di 15 appartamenti, 5 piani con ascensore, l’ultimo piano mansardato.
a piano terreno sono presenti locali (già venduti) a destinazione commerciale.

FINITURE E MATERIALI:

PAVIMENTI
Tutti i pavimenti delle autorimesse saranno realizzati in battuto di cemento, tirato liscio a pale meccaniche, con spolvero superficiale in graniglia di quarzo.
La corte sarà realizzata in autobloccanti e/o selciato, con la formazione di differenti disegni, per ottenere un risultato estetico in armonia con le caratteristiche architettoniche e storiche del centro storico di Gattinara.
Pavimentazioni interne alle unità abitative:
Gli alloggi avranno pavimentazione in piastrelle di monocottura 30×30 cm. posate in opera su letto di malta, compresa relativa zoccolatura e stuccatura grigia delle fughe, non superiori a 4 mm, o in prefinito verniciato, a due strati di rovere 10x70x490 mm., oppure in laminato AC4.
I balconi, il terrazzo e le pavimentazioni esterne in genere, avranno pavimento in grès antigelivo per esterni, con zoccolino dello stesso materiale, e realizzazione della stuccatura grigia, con fughe comprese tra i 6/4 mm.

SERRAMENTI
A) ESTERNI:
Le finestre e le porte finestre saranno in abete, tinta legno, e/o PVC, montate su falso telaio a murare, forniti all’esterno di scuri in legno e/o PVC. I vetri di tutte le finestre e porte finestre saranno basso emissivi a camera d’aria. Il serramento completo sarà conforme alle normative UNI e CE vigenti, in ottemperanza a quanto previsto nella documentazione allegata all’autorizzazione edilizia in materia di risparmio energetico.
B) INTERNI:
Le porte interne saranno a battente e scorrevoli in laminato, colori standard a scelta, a piano tamburato liscio, cieco, complete di accessori e serrature.
La porta blindata sarà certificata antieffrazione, completa di falso telaio in acciaio, serratura di sicurezza, spioncino, pannello rivestito, con colorazione uniforme da concordare con Direzione Lavori.

PORTONI E BASCULANTI
Le basculanti delle autorimesse saranno realizzate in acciaio preverniciato, complete di maniglia, serratura e predisposizione ad apertura automatica. Il cancello carraio in ferro sarà completo di motorizzazione e radiocomando. All’interno dello stesso cancello carraio verrà ricavato un portoncino elettrico indipendente, con chiudiporta ad apertura parziale.
A fianco del cancello carraio sarà predisposto l’impianto videocitofonico che servirà ogni alloggio.
In prossimità del cancelletto pedonale saranno installate, in nicchia, le buche delle lettere e, nelle vicinanze, le nicchie per le utenze.
Il selettore a chiave verrà installato sia all’esterno che all’interno del cancello carraio.
Le porte del vano scala e quella dell’ingresso all’atrio condominiale saranno dotate di chiudiporta. Dall’interno dall’atrio, tramite pulsante, sarà possibile aprire elettricamente il portoncino pedonale.

IMPIANTO IDRICO SANITARIO
L’impianto idrico sanitario sarà realizzato in opera, completo e conforme alle vigenti normative e magisteri d’opera in merito. Il sistema di erogazione dell’impianto sarà del tipo a collettore generale, per ogni unità abitativa, e collettore secondario per locale servizi.
Gli apparecchi, messi in opera saranno i seguenti:
1) Nelle cucine:
a) attacco lavello completo di scarico
b) un attacco lavastoviglie completo di scarico a sifone
2) Nel bagno principale:
a) vaso in ceramica a pavimento completo di cassetta
b) bidet in ceramica a pavimento con miscelatore
c) lavabo in ceramica con miscelatore, con colonna
d) piatto doccia 80×80 cm., con miscelatore esterno e soffione (in alternativa, ove possibile, di altre misure)
e) attacco lavatrice
Tutte le opere da eseguire si riferiscono, comunque, alle tavole di progetto. In particolare, al fine di una corretta computazione, dei vari apparecchi da servire, si fa riferimento alle tavole di progetto.
Nel vano caldaia, sarà posato un rubinetto dell’acqua condominiale.

IMPIANTO DI RISCALDAMENTO
L’impianto di riscaldamento sarà tradizionale, con termosifone a muro, completo di dispositivo di autolettura, e conforme alle vigenti normative e magisteri d’opera in merito.
L’impianto, come previsto nella documentazione allegata all’autorizzazione edilizia, sarà di tipologia centralizzato, per più unità immobiliari, con generatore di calore ad acqua calda centralizzato, alimentato a metano. L’impianto prevederà la realizzazione di un locale centrale termica, ove saranno posati in opera il sistema di termoregolazione, i collettori di andata e ritorno, l’accumulo inerziale a stratificazione solare, e la caldaia a condensazione.
Si prevede una parziale integrazione dell’impianto di riscaldamento, mediante l’installazione di sistema solare termico, eseguito in ottemperanza alle prescrizioni.
Nelle singole unità abitative saranno predisposti radiatori, in numero corrispondente a quanto predisposto nella relazione termotecnica, dotati di valvole elettrotermiche comandate dai termostati di zona e n.1 cronotermostato di zona programmabile.

IMPIANTO ELETTRICO
L’impianto sarà del tipo sotto traccia, salvo diverse indicazioni per la zona box. Per tale zona si considera un punto luce ed una presa per ogni autorimessa, con plafoniera “tartaruga” o similari.
L’impianto elettrico sarà suddiviso in impianto condominiale, riguardanti le parti comuni, l’illuminazione esterna, ecc., e singoli impianti per ogni unità abitativa.
L’impianto sarà fornito di proprio contatore ubicato in nicchia esterna alimentato direttamente dall’utenza principale.
Le apparecchiature saranno realizzate mediante fornitura e posa di materiale di ditta primaria.
Sarà prevista la sola predisposizione per l’impianto d’allarme base mediante la posa di tubi corrugati incassati nella muratura.
Per ogni singolo alloggio sarà predisposta una potenza di KWh. 3.
Saranno esclusi tutti i corpi illuminanti interni agli appartamenti, le placche di finitura ed ulteriori accessori, mentre saranno compresi i corpi illuminanti e gli accessori delle parti comuni.
OGNI ALLOGGIO SARA’ DOTATO DEI SEGUENTI IMPIANTI:
A) impianto completo di messa a terra, collegato alla colonna montante, fornito di quadro generale
B) impianto centralizzato TV completo di 1 attacco SAT per ogni vano
C) punto di presa internet/telefono per ogni vano
D) allacciamento della cappa cucina e del termostato ambiente
E) impianto campanelli di cui n° 1 con chiamata dall’ingresso principale e n° 1 con chiamata dal pianerottolo fuori porta
F) punti luce in ragione di una distribuzione minima idonea alle esigenze domestiche
G) punti utilizzatori, a prese bipasso, in ragione di una distribuzione minima idonea alle esigenze domestiche
H) termostati in due settori
Nelle parti comuni saranno posati dei corpi illuminanti a parete, come quelli della facciata prospicente a Piazza Italia.
L’impianto di illuminazione condominiale verrà comandato da rilevatore crepuscolare.
L’accensione delle luci del vano scala avverrà tramite dispositivo di rilevamento di persone.
L’ascensore sarà dotato di commutatore per chiamate di emergenza con SIM.

STRUTTURE:

SOTTOFONDI E ISOLAMENTI A PAVIMENTO
I massetti delle unità abitative saranno del tipo tradizionale. I locali ubicati sopra i vani non riscaldati avranno coibentazione in pannelli di polistirene.

MURATURE E TRAMEZZE
L’intervento prevede il mantenimento parziale delle murature portanti del fabbricato esistente.
Alcune tramezze interne agli alloggi saranno realizzate in laterizio sei fori, ed altre realizzate con doppia parete in cartongesso, con interposto pannello isolante.

IMPERMEABILIZZAZIONI
Tutte le superfici orizzontali, di balconi e terrazzo, saranno impermeabilizzate mediante applicazione di guaine bituminose e cementizie, con raccordi negli scarichi delle acque piovane.

TETTO, LUCERNARI, CAMINI, COMIGNOLI, LATTONERIE
La copertura dell’immobile sarà prevista con struttura mansardata a vista, fornita di lucernari e abbaini. L’orditura primaria e secondaria sarà realizzata in legno abete; il tavolato interno sarà realizzato mediante perlinatura in abete, perpendicolare alla pendenza di falda, con sovrastante barriera al vapore; la coibentazione rispetterà le vigenti normative in materia di risparmio energetico e sarà realizzata in polistirene estruso; la ventilazione della copertura sarà realizzata sottotegola e garantita da elementi sottocolmo ventilati e mantovane microforate in acciaio preverniciato.
Il manto di copertura sarà realizzato con tegole in laterizio antigelivo del tipo portoghesi antichizzate, monocoppo. I travi, nello sporto di gronda, verranno sagomati e verniciati.
I camini e i comignoli esistenti ed utilizzabili saranno ristrutturati. Quelli in integrazione saranno realizzati in parte con elementi prefabbricati ed in parte posando idonei elementi in acciaio. Le canne fumarie saranno realizzate con elementi in calcestruzzo ed in acciaio.
Le lattonerie (quali canali di gronda, scossaline, converse, ecc.) saranno realizzate in acciaio preverniciato, spessore 6/10, con gli adeguati sviluppi per un corretto deflusso delle acque meteoriche.
Per lo scarico delle acque, delle varie coperture, verranno messi in opera pluviali, in acciaio preverniciato, da convogliarsi in fognatura previo pozzetto sifonato.

COLONNE DI SCARICO, CANNE, FOGNE
Le colonne di scarico, dei bagni e delle cucine, di tutti gli alloggi, saranno realizzate con tubi di materiale e diametro adeguato. Tutte le colonne di scarico saranno portate a tetto mediante tubazioni in PVC. Le tubazioni di scarico interne agli alloggi, per i vari punti acqua, compresi i w.c., saranno allacciate alle colonne principali di smaltimento delle acque grigie.
Gli scarichi delle acque nere saranno collegati alle rispettive colonne principali, con innesto in appositi pozzetti collegati alla fognatura.
Una rete di tubi, in PVC pesante, convoglierà tutte le fognature orizzontali esterne alle reti principali; saranno predisposti adeguati pozzetti d’ispezione, canalette fornite di sifone, per la raccolta delle acque meteoriche, e rispettivi accessori.
Tutti i locali adibiti a cucina saranno dotati di presa d’aria per gas, del diametro richiesto dalla legge, comprensive di griglie in PVC esterne.
I bagni, ove richiesto dal progetto, saranno dotati di canna d’esalazione, munita di aspirazione forzata, comprensiva di griglia in PVC esterna o di accessori per esalazione in copertura.
Tutte le canne saranno chiuse nel tamponamento perimetrale e, dove non fosse possibile, saranno contenute in cassonetti realizzati in muratura, da inserire esecutivamente nel progetto approvato.

CANTINE
La porta di accesso alle cantine private sarà realizzata in ferro, la pavimentazione in battuto di cemento, le pareti saranno intonacate. Ogni cantina sarà dotata di un punto luce, mentre non è prevista la realizzazione di prese.

INTONACI, RIVESTIMENTI, COIBENTAZIONI
A) ESTERNI:
Sulle pareti esterne del fabbricato sarà realizzato un cappotto coibente isolato, in polistirene espanso di idoneo spessore, in ottemperanza a quanto previsto dalle vigenti normative in materia di risparmio energetico, con finitura ad intonachino.
Le pareti esterne, non rivestite dal cappotto, saranno intonacate al rustico, utilizzando intonaco premiscelato a base di calce idraulica naturale, con successiva finitura a intonachino, come per il pacchetto a cappotto.
B) INTERNI:
Tutti i locali saranno intonacati al civile con malta di calce premiscelata naturale, con arricciatura in stabilitura a base di calce idraulica. Ove sono previsti rivestimenti interni a parete, l’intonaco sarà realizzato al rustico.
Sarà rivestita con piastrelle in ceramica monocottura la parte di parete, dei locali adibiti a cucina, dove saranno collocati i pensili.
Saranno rivestite con piastrelle in ceramica monocottura le pareti dei locali bagni per un’altezza di mt.1,60.

SOPPALCHI, SCALE, RINGHIERE, PARAPETTI
I soppalchi e le scale interne di accesso verranno realizzate con idonea struttura di sostegno (di legno o metallica) con piano di calpestio e ringhiera in legno o metallica.
Sulle strutture delle scale in cemento armato verranno poi realizzati sottofondi, per gradini in calcestruzzo, che saranno successivamente rivestiti in pietra naturale serizzo, sia per le pedate che per le alzate; sulle strutture delle scale interne, che portano ai soppalchi, verrano poste delle pedate in legno con struttura in ferro o legno.
I davanzali esterni e tutti i marmi esterni di finitura previsti nel progetto saranno realizzati in pietra naturale serizzo.
Tutte le finiture delle parti comuni saranno di ugual tipo.
Le ringhiere della scala, dei balconi, del terrazzo, o comunque ove richiesto dalla Direzione Lavori, o da esigenze di sicurezza d’opera, saranno realizzate in ferro lavorato a disegno semplice, di altezza 100 cm., verniciate in ferro-micaceo, con corrimano sagomato in ferro.

OPERA IN PIETRA NATURALE O ARTIFICIALE
I davanzali esterni e interni, le soglie, le zoccolature, le copertine, e tutti i marmi esterni di finitura in generale, previsti in progetto, saranno realizzati in pietra naturale serizzo dello spessore di 3 cm. La lavorazione superficiale dei davanzali sarà prevista a taglio sega.

OPERE DA PITTORE
I locali interni degli appartamenti, intonacati al civile, non saranno tinteggiati.
Le parti comuni saranno realizzate con pittura di colore bianco.
Le ringhiere della scala, dei balconi, del terrazzo, saranno verniciate in smalto tinta ferro micaceo.
 
FOTOGRAFIE


 
PLANIMETRIE


 
DISTANZE


DISTANZE: stazione ferroviaria e autobus km.1; Lago Maggiore km.35; Lago d’Orta km.23; autostrada A26 km.6,9; Milano km.87; Torino km.89
 
INDIRIZZO E MAPPA


Immobiliare Ca' Nova
Immobiliare Ca' Nova (Immobiliare Ca' Nova) +39 0322842279

Immobiliare Ca’ Nova Borgomanero | https://canovaonline.com | #canovaonline